REGOLAMENTO


GRAN FONDO DEL NAVIGLIO 8 SETTEMBRE 2018


.1 DISTANZE.

Tre sono le distanze di gara:
24,5 Km Cassinetta di Lugagnano – Milano/Darsena (A favore di corrente)
14 Km Gaggiano – Milano/Darsena (A favore di corrente)
2 Km Milano Canottieri San Cristoforo – Milano/Darsena (A favore di corrente)

.2 PROGRAMMA E MODIFICHE.

PROGRAMMA E' cura e responsabilità di Terre dei Navigli Sport e Natura ASD comunicare i programmi delle manifestazioni attraverso media ad uso della stessa ASD.
VARIAZIONI Ogni variazione di programma sarà comunicato agli iscritti della manifestazione attraverso mail o pubblicazione sui media ad uso di Terre dei Navigli Sport e Natura. Terre dei Navigli Sport e Natura ASD non rispondono di cambiamenti non imputabili alla stessa e di forze maggiori che possano determinare variazioni e/o cancellazioni dei programmi.

.3 SERVIZI GARA.

ATLETA La manifestazione prevede per il partecipante un'adeguata accoglienza, un posto di ristoro, una zona cambio, il servizio di trasferimento se richiesto per effetti e la persona.
ACCOMPAGNATORI E PUBBLICO Dettagli ed eventuali altri tipi di servizi messi a disposizione dall'organizzatore saranno riportati sul programma della manifestazione.

.4 QUOTE DI ISCRIZIONE.

La quota di preiscrizione per il periodo che va dal 21 marzo al 1 luglio è di Euro 5,00
La preiscrizione ha valore di prenotazione posto in gara. Per considerarsi ufficialmente iscritti, il saldo va finalizzato entro il 1 luglio 2018.
In caso contrario la quota di preiscrizione verrà persa.

Le quote di iscrizione per il periodo che va dal 21 marzo al 21 aprile sono :
24,5 Km Cassinetta di Lugagnano –> Milano/Darsena Euro 65,00
14 Km Gaggiano –> Milano/Darsena Euro 60,00
2,5 Km Milano Canottieri San Cristoforo –> Milano/Darsena Euro 30,00

Le quote di iscrizione per il periodo che va dal 22 aprile al 31 luglio sono :
24,5 Km Cassinetta di Lugagnano –> Milano/Darsena Euro 75,00
14 Km Gaggiano –> Milano/Darsena Euro 70,00
2,5 Km Milano Canottieri San Cristoforo –> Milano/Darsena Euro 35,00

La quota di iscrizione comprende, medaglia partecipazione, gadget ricordo, i rifornimenti lungo il percorso ed il pasto per gli atleti al termine della prova. Informazioni più dettagliate saranno riportate nel programma della manifestazione.

A chi si iscrive contemporaneamente a tutte le tappe del Circuito Gran Fondo Italia (www.circuitogranfondoitalia.it) gli organizzatori riconoscono uno sconto sulla quota di iscrizione per ogni tappa pari a 10,00 euro, per un totale di 50,00 euro per l'intero circuito. A validità dello sconto l'iscritto dovrà non solo inviare ad ogni Organizzatore la documentazione richiesta, ma anche spedire all'indirizzo email contatti@circuitogranfondoitalia.it copia della documentazione, comprese le ricevute di pagamento delle quote di iscrizione a tutte le tappe.

.5 TERMINI DI ISCRIZIONE.

PARTECIPANTI Le competizioni sono aperte a tutti gli atleti in possesso di valido certificato medico sportivo agonistico per l'anno sportivo in corso, iscritti a società sportive di nuoto ed in possesso di regolare tesseramento sportivo 2017-2018 appartenente ad EPS (Ente di Promozione Sportiva). Se l'iscritto non è in possesso di un tesseramento può farne richiesta alla ADS con validità per la sola manifestazione di interesse. Sarà fissato un tetto massimo di partecipazione atleti ad ogni prova che verrà comunicato sul sito www.granfondodelnaviglio.it
SCADENZE Data ultima per le iscrizioni alle tre prove è il 31 luglio 2018, sarà concessa una proroga a tale data sino al 15.08.2018 gravata da una penale del 30% applicata sui singoli costi d'scrizione.Dalla data del 01.09.2018 non saranno più accettate iscrizioni.
MODALITÀ, DATI E DOCUMENTI La modalità di iscrizione sono indicate nel FORM del sito www.granfondodelnaviglio.it
Per l'iscrizione l'atleta dovrà comunicare obbligatoriamente i seguenti dati:
cognome nome sesso data di nascita indirizzo e città di residenza recapito telefonico mobile recapito email data di scadenza certificato medico sportivo società di appartenenza (se iscritto) breve curriculum sportivo (se desiderato)
Il certificato medico sportivo agonistico ed il tesseramento devono essere obbligatoriamente presentati al momento della registrazione di ogni singola prova.
ACCETTAZIONE Ogni domanda di iscrizione verrà seguita da conferma di avvenuta ricezione in automatico inviata dal sito, solo ad avvenuto pagamento della quota l'atleta comparirà nell'elenco online degli iscritti regolari. La domanda di iscrizione può essere rifiutata dall'organizzatore per giustificati motivi, che saranno messi agli atti e comunicati all'atleta. L'iscrizione respinta può essere rivista ed annullata solo dalla ASD. L'invio errato e falsificato di qualsiasi dato e/o documento, non meno la mancata presentazione degli stessi, sarà soggetto a sanzione da parte dell'organizzatore, sanzione che può prevedere anche la squalifica dalla prova e dal circuito. In caso di mancata presentazione o ritiro la quota versata all'organizzatore non verrà restituita; nel caso l'atleta darà disdetta formale di partecipazione entro il 30.07.2018 potrà recuperare il 30% della valore della quota d'iscrizione.

.6 CATEGORIE.

Le categorie dei partecipanti sono individuali e suddivise per sesso (femminile e maschile)

.7 PREMI.

SINGOLE PROVE In ogni singola prova vengono premiati:
Prime tre nuotatrici femmine
Primi tre nuotatori maschi
Premio speciale per il nuotatore più "grande " e più "giovane" di ogni singola prova.
L'organizzazione si riserva la facoltà di organizzare entro la data dell'evento ulteriori classifiche e premi.

.8 IDENTIFICAZIONE DELL'ATLETA.

Per i partecipanti con eta inferiore a 18 anni di età è richiesta l'autorizzazione dei genitori o di chi ne fa le veci, per i partecipanti con eta inferiore ai 14 anni è richiesta la presenza in acqua di un accompagnatore maggiorenne.

DOCUMENTI RICHIESTI L'atleta deve essere in regola col tesseramento per l'anno sportivo 2015-2018, essere iscritto ad una società sportiva di nuoto riconosciuta dalla Federazione o da un Ente di Promozione Sportiva patrocinatori, essere in regola col certificato medico sportivo agonistico in corso di validità. Documenti che dovranno essere comunicati al organizzatore all'atto dell'iscrizione. Nel caso in cui l'atleta non appartenga ad alcuna società sportiva dovrà aver effettuato apposita visita medica ed aver ottenuto un certificato medico di idoneità alla manifestazione sportiva stessa; Qualora lo ritenga opportuno, l'organizzatore può richiedere anche un documento identificativo ulteriore.
DATI PERSONALI L'atleta deve assicurarsi che i dati di iscrizione siano corretti e veritieri. In caso sia constatato un errore, l'atleta o chi per lui (allenatore o rappresentante legale della società di appartenenza) lo deve fare presente al Giudice Arbitro ed all'Organizzatore.
GIORNO DELLA PROVA All'atto di accredito il giorno stesso della manifestazione, l'atleta o chi per lui (allenatore o rappresentante legale della società di appartenenza) deve presentare il tesseramento in regola per la stagione sportiva in corso. Il tesserino mancante di fotografia identificativa deve essere accompagnato da un valido documento identificativo (es. carta di identità, patente, passaporto). Inoltre, in questi casi, le Società possono presentare un documento auto-certificante su carta intestata della stessa che attesti la validità identificativa dei partecipanti.
NUMERO / PETTORALE Al momento dell'iscrizione alla Granfondo del Naviglio l'atleta riceverà un numero identificativo che verrà apposto sul corpo del nuotatore il giorno stesso della prova o sulla cuffia. Il numero potrà quindi essere riportato con colore indelebile sulla cuffia, sulle braccia, sulle mani, sulla schiena a scelta del Giudice e del Organizzazione. Nel caso in cui il numero di gara si cancelli prima della partenza, l'atleta è obbligato comunicarlo al Giudice Arbitro ed all'Organizzazione per ripristinarlo.
APPELLO DI CHIAMATA PRIMA DELLA PARTENZA Prima della partenza si esegue il brefing dei concorrenti attraverso la procedura di chiamata (appello). Gli atleti chiamati devono rispondere la propria presenza.
FALSIFICAZIONE DEI DATI O LORO OMISSIONE Qualsiasi falsificazione dell'identificazione verrà sanzionata con l'immediata espulsione dell'atleta da parte dell'organizzazione su indicazione del Giudice Arbitro.

.9 COMPORTAMENTO DELL'ATLETA.

Circa lo svolgimento della gara, gli atleti dovranno attenersi alle disposizioni impartite dall'organizzatore prima della partenza.STILE, SCIE E MEZZI ESTERNI Durante la prova al nuotatore è consentito libertà di scelta dello stile di nuotata. Il nuotatore può nuotare nella scia degli avversari ma non è consentita di seguire quella delle barche d'appoggio e/o dei mezzi di assistenza. Il nuotatore non può appoggiarsi alle barche/mezzi presenti in acqua ed è anche vietato farsi trainare dalle stesse.
PRECEDENZE Il nuotatore deve evitare il contatto con gli altri nuotatori e non deve adottare comportamento antisportivo. Nei tracciati con cambi di direzione vige il diritto di precedenza nella fase di virata, generalmente indicata da boe. Il diritto di precedenza deve essere applicato durante il passaggio contemporaneo di più atleti alla virata.
ARRIVO L'arrivo è delimitato dallo striscione che saràmeglio indicato dall'organizzazione al breafing. L'arrivo deve essere evidente da chi nuota, deve essere anche preceduto da un corridoio d'arrivo lungo per lo meno 50 metri e delimitato da due boe ai suoi estremi di entrata. A seconda delle condizioni del meteo, l'organizzazione può dare disposizioni diverse anche nel corso della prova, purché in accordo con l'organizzatore e dovrà comunicarlo ai partecipanti, ai loro rappresentanti ed al pubblico ove ne esista la possibilità.
TEMPI Al fine di una migliore gestione della prova, l'organizzatore può definire tempi tempi minimi e tempi massimi di arrivo e di passaggio dai punti di controllo. L'atleta che non rispetta i tempi minimi e massimi può essere squalificato dalla gara su insindacabile decisione del Giudice e del organizzatore.

.10 ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI.

Viene ammesso l'uso di occhialini, cuffia, slip per gli uomini e costume intero classico per le donne o costumi di nuoto integrali per entrambi i sessi, purché il costume non copra il collo, si estenda oltre le spalle e/o sotto le caviglie, come da regolamento vigente della FINA. Il costume deve essere in tessuto e non obbligatoriamente non approvato FINA, essenziale è che rispetti le caratteristiche dei costumi in tessuto approvati FINA.
VIETATO Sono vietati i costumi in tessuto che presentano anche minime parti di neoprene o materiali simili che facilitino il galleggiamento dell'atleta nell'acqua. Non è consentito utilizzare accessori non indicati dall'organizzatore come necessari, come ad esempio boccagli, respiratori, di strumenti che facilitino o possono creare condizione di svantaggio nella nuotata (es. palette, pinne, galleggianti, guanti, scarpe, calzari, ecc). Sono vietati anche accessori che possano recare potenziale danno in un eventuale contatto con altri atleti, esempio braccialetti, anelli e gioielleria in genere.
MUTA Riguardo l'utilizzo della muta il regolamento prevede che:
è obbligatoria se la temperatura dell'acqua è interiore ai 20 gradi, l'atleta è tenuto ad indossare la muta, a sua discrezione se senza maniche oppure intera
è consentita a discrezione dell'organizzatore se la temperatura dell'acqua è uguale e superiore a 20 gradi, l'atleta non rientra nella classifica individuale
è vietata se la temperatura dell'acqua è superiore ai 24 gradi, l'atleta non può prendere parte alla prova

.11 SERVIZIO GIURIA E CRONOMETRAGGIO.

GIURIA E CRONOMETRAGGIO La giuria ed il servizio di cronometraggio saranno a cura del organizzazione della manifestazione.
GIUDICE ARBITRO Il Giudice Arbitro, membro dell'organizzazione della manifestazione con specifica formazione sul regolamento, avrà il compito di controllare il regolare svolgimento della gara per conto dell'organizzazione stessa.
INFRAZIONI E SCORRETTEZZE Ogni infrazione o scorrettezza segnalata e riportata dal Giudice Arbitro sarà soggetta al giudizio ed eventuale sanzione della Commissione Granfondo del Naviglio che si riunirà e deciderà entro 10 giorni dalla ricezione della relazione del Giudice Arbitro della manifestazione, che dovrà pervenire alla Commissione stessa entro 48 ore dalla conclusione della gara.
COMMISSIONE Granfondo del Naviglio Il giudizio della Commissione terrà conto del rapporto del Giudice Arbitro e degli eventuali ricorsi presentati dagli interessati e delle testimonianze pervenute entro le 48 ore dalla conclusione della manifestazione. Ogni decisione della Commissione sarà inderogabile e verrà comunicata agli interessati e pubblicata sui media ad uso del circuito.

.12 SICUREZZA ED ASSISTENZA.

E' cura dell'organizzatore la programmazione e gestione dell'assistenza e della sicurezza in acqua dell'atleta I mezzi devono comunicare tra loro, in particolare con il Soccorso ed il Giudice e si possono differenziare per il ruolo che devono svolgere:SUPPORTO Controlla settori del tracciato od un gruppo di Secondi al fine di coadiuvare il lavoro dello staff impegnato a seguire i singoli nuotatori, intervenire in caso di necessità e verificare eventuali irregolarità
TESTA Precede il primo atleta/gruppo verificando che la situazione in acqua sia sicura al loro passaggio
CODA Segue l'ultimo atleta/gruppo verificando che nessuno rimanga attardato
GIUDICE Accoglie il giudice, consentendogli di muoversi lungo il tracciato, controlla lo svolgimento della prova senza scorrettezze ed intervenire quando è necessario
SOCCORSO Rimane disponibile lungo il tracciato per assistere col medico o con l'operatore di primo intervento in caso di necessità

.13 RIFORNIMENTI.

L'atleta può organizzarsi come meglio crede con il rifornimento purché segua il regolamento della singola prova. Saranno previsti 4 punti di rifornimento segnalati nel breafing.

.14 Obblighi atleta partecipante.

L'atleta partecipante dovrà necessariamente :
 accettare il presente regolamento per poter accedere all'iscrizione.
 aver visionato interamente i luoghi della manifestazione sportiva accettando senza riserva alcuna tutte le condizioni di fatto in cui si trovano ed in cui si troveranno al momento della manifestazione stessa;
 essere consapevole che la partecipazione alla manifestazione al pari degli eventi sportivi in generale, è potenzialmente un'attività a rischio;
 non presentare controindicazioni mediche a sopportare l'esercizio sportivo contemplato.
 essere a conoscenza che la distanza scelta del percorso da affrontare dovrà corrispondere alla propria preparazione.
 di consentire all'organizzazione l'utilizzo di immagini e video raccolti durante la manifestazione sportiva.

.15 Tutela ambientale - Requisiti minimi per la tutela ambientale

I requisiti minimi per la tutela ambientale sono provvedimenti atti a garantire che una qualsiasi manifestazione sportiva abbia il minor impatto ambientale possibile.
Terre dei Navigli Sport e Natura ASD è particolarmente attenta all'impatto ambientale sui corsi d'acqua e sulla Darsena durante la Gran Fondo del Naviglio, ed ha stabilito le seguenti regole che tutti (atleti, accompagnatori e staff) sono tenuti ad osservare.

Nello specifico:
1. Non è consentito abbandonare in acqua i contenitori o le confezioni utilizzati per i rifornimenti, eccetto che nelle immediate vicinanze della eventuale zona fissa o mobile di rifornimento predisposta a tale scopo.
Questo vale soprattutto per le confezioni monodose di integratori alimentari che gli atleti potrebbero trasportare durante la manifestazione ("cheerpacks") :
gli atleti non devono abbandonare i cheerpacks vuoti nel corso d'acqua ma portarli con se sino al traguardo, dove potranno essere smaltiti.
Il mancato rispetto di tali regole sarà segnalato al Giudice Arbitro, che potrà applicare delle sanzioni.



2. Deve essere prevista la presenza di imbarcazioni per la raccolta dei contenitori lasciati in acqua; nel caso la manifestazione autorizzasse la presenza di imbarcazioni-appoggio per gli atleti, a queste sarà affidata la raccolta delle confezioni abbandonate dagli atleti stessi.
A questo fine è consigliabile disporre per ogni imbarcazione di un'asta con retino per facilitare la raccolta. 
Nella zone di rifornimento fisse gestite dall'Organizzazione, sarà presente un addetto per la raccolta dei contenitori lasciati in acqua.



3. I rifornimenti degli atleti dalla zona di rifornimento dovranno avvenire tramite bicchieri di materiale biodegradabile certificato. 


Ai fini della tutela ambientale, un controllo su atleti e accompagnatori potrà essere fatto prima della partenza in zona di chiamata, sia durante la verifica della regolarità del costume gara sia all'atto di preparazione degli assistenti e accompagnatori a seguito. 
In caso di irregolarità dei materiali utilizzati per i rifornimenti, sarà compito dei giudici segnalarlo al Giudice Arbitro che provvederà a sanzionare gli atleti interessati.

.16 RIFERIMENTI & REFERENTI.

Organizzazione Granfondo del Naviglio ed. 2018:
Terre dei Navigli Sport e Naturainfo@tdnsportenatura.it
Referente: Tommaso Reverdini Email: t.reverdini@tdnsportenatura.it Mobile: +39 335 7072353




Copyright © 2015 Terre dei Navigli Sport e Natura ASD - Corbetta 20011 (Mi),Largo Cellere 2 - C.F. 93040650157